Ispezioni Strumentali

Oggigiorno, le tecniche di falsificazione sono divenute molto più sofisticate e possono essere coadiuvate da mezzi di stampa preparati da software informatici come il plotter; ovvero per mezzo del pantografo o l’autopen che permettono di ricreare firme o grafie (seppur carenti di alcuni segni grafici, come l’autentica pressione dello scrivente). Vi sono inoltre tecniche di stampa con laser tarati su una lunghezza d’onda di circa 532 nanometri con impulsi di 4 nanosecondi che non permettono di essere rilevati né con i raggi ultravioletti né con l’infrarosso né tantomeno con il microscopio, ma forse con gli spettrofotometri a filtri. 

  

 

Fotocamera Reflex Nikon D60 montata su stativo per fotografie di documenti costruito dal dott. Fontana
Fotocamera Reflex Nikon D60 montata su stativo per fotografie di documenti costruito dal dott. Fontana

 

Profonde  preparazione ed esperienza permettono di cogliere di volta in volta le tecniche messe a punto dal falsario per la contraffazione di un documento.

Il dott. Fontana ha maturato negli anni, appassionato, tra l’altro, di nuove tecnologie,  utilizza strumenti ad alto contenuto tecnologico, offrendo ai propri clienti servizi di assoluta qualità.

 

Per l’esame strumentale dei documenti in verifica il dott. Fontana dispone di ben due microscopi digitali a luce bianca (Supereyes  B008 - 5.0 Mp 0.1/500x e Konig cmp-usb micro20 microscopio con schermo lcd),  diverse lampade ai raggi ultravioletti (c.d. “lampada di Wood per evidenziare eventuali cancellature o ultilizzo di scolorina) e agli infrarossi a lunghezza d’onda 850 nm e 940 nm (per identificare le diversità di inchiostro non percepibili ad occhio nudo), di tre macchine fotografiche: 

·      Reflex Nikon d60 con obiettivi per macroscopia;

·      Nikon 4500 utile per ingrandire i singoli grafemi e riprodurle in formati più grandi;

·      Nikon Coolpix S8000, una delle poche macchine digitali che permette di fotografare in macroscopia; 

·      Stativi per la collocazione della macchina fotografica in posizione ottimale per la ripresa dei documenti;

Possiede ed utilizza, inoltre, una multifunzione a led Brother MFC 9340 CDW , scanner documentale brother ADS1600W  e scanner portatile Magic Wand della VuPoint Solutions.  I dati vengono elaborati con un Macbook Air collegato ad uno schermo LG 29UM68-P UltraWide Full HD IPS LED Monitor LCD Monitor 29". Il programma di grafica utilizzato è Adope Photoshop ultima versione, mentre quello di scrittura è word office. I dati vengono salvati mediante backup su server esterno su due dischi di tre tetrabyte ciascuno.

  I rilievi strumentali vengono effettuati sia in sede sia all’esterno.

 

Per la ricchezza di strumentazione e per l’abilità nei rilievi delle scritture, spesso il dott. Fontana affianca i colleghi grafologi giudiziari nell’attività di ispezione strumentale e repertoriazione dei rilievi grafici.